Comprare Casa

Comprare casa: sai cosa ti aspetta?

Ti piacerebbe acquistare casa ma non hai le idee chiare su cosa esattamente dovrai affrontare prima di arrivare con successo al termine di questo tortuoso percorso?

Allora questo elenco di principali problemi che troverai sulla tua strada fa al caso tuo!

  • Incapacità di avere le idee chiare sull’immobile che stai cercando: “Beh”, starai pensando, “chi meglio di me può avere le idee chiare sulle caratteristiche che voglio?”.

Credici se ti diciamo che non è proprio così. All’inizio di una ricerca si tende sempre ad avere delle pretese molto alte. Pensando a ciò che vorremmo ci viene in mente di tutto e di più: luminosità, posizione panoramica, balconi, giardino, garage, cantina, taverna, doppi servizi finestrati, riscaldamento autonomo, finiture di un certo tipo, comoda ai servizi ma allo stesso tempo in posizione tranquilla, attaccata agli impianti di risalita ma con del verde vicino. Alt alt alt!

Possiamo assicurarti che l’immobile perfetto non esiste. Bisogna saper mettere in ordine le proprie priorità in base alle reali esigenze abitative e il tutto deve tener presente del budget che ci siamo prefissati, se si vogliono evitare inutili perdite di tempo e delusioni.

  • Incapacità di gestire la fase di ricerca dell’immobile: se non stai attento, potresti ritrovarti letteralmente bombardato da telefonate e e-mail in cui ti viene proposto di tutto, tranne quello che stai realmente cercando. Infatti, cosa si fa normalmente quando si cerca casa? Ci si fa un giro sui vari portali immobiliari per guardare gli annunci, chiedendo poi maggiori informazioni riguardo a quelli che ci sembrano più interessanti. La maggior parte dei privati o delle agenzie che ricevono la richiesta iniziano a mandare e-mail a raffica, o a chiamare a tutte le ore! Sei sicuro che questa sia la strategia di ricerca corretta?
  • Affidarsi a più agenzie: per chi è inesperto, questa potrebbe sembrare un’ottima strategia. Le possibilità di trovare l’immobile più adatto si moltiplicano perché si amplia il ventaglio delle proposte immobiliari. Niente di più sbagliato! Per 3 motivi: A) se l’agenzia è seria è fa il suo lavoro con scrupolo, nel momento in cui tu la contatti ti farà molte domande per capire al meglio la tua esigenza, cercherà di approfondire le caratteristiche che stai cercando e le tue aspettative e necessità abitative. Sei sicuro di voler ripetere decine di volte la stessa cosa a dieci agenti immobiliari diversi? Non è meglio selezionare un’agenzia seria, affidabile e competente, e spiegare quello che cerchi una volta per tutte? Sarà poi la stessa agenzia ad avvalersi della collaborazione di altri colleghi, se dovesse essercene bisogno, riportando loro i dettagli della tua ricerca. B) se l’agenzia non è seria ti farà poche o nessuna domanda in merito alla tua reale esigenza, portandoti a vedere appartamenti che non c’entrano nulla con quello che cercavi tu, con la speranza di avere la fortuna che, nell’intero paese che ti faranno vedere, ci sia l’immobile giusto. C) se non sei assolutamente sicuro che l’agenzia lavori con incarichi in esclusiva, rischieresti di vederti proporre due, tre, quattro volte lo stesso identico immobile che gira fra tutte le agenzie. Che noia!
  • Non saper gestire il venditore e portare avanti una trattativa: non sai quante compravendite fra privati saltano ancora prima di cominciare perché chi acquista non ha la capacità di entrare subito con chi vende, di imparare a conoscerne il modo di ragionare, di capire le reali motivazioni per cui sta vendendo e quindi non conoscere le leve su cui lavorare per portare a casa la miglior trattativa possibile.
  • Non sapere come muoversi in fase di proposta d’acquisto: molte persone, di fronte alla casa dei loro sogni, non arrivano nemmeno a formulare una proposta di acquisto per via del prezzo troppo alto, rinunciando fin da subito ad un qualsiasi tipo di negoziazione, che invece è la base della compravendita. Il rischio è quello di lasciarsi sfuggire la casa dei sogni quando invece si potrebbe arrivare a trovare un accordo soddisfacente per entrambe le parti!
  • Non sapere quali sono i documenti da controllare: è importante sapere che il venditore deve fornire tutta una serie di documenti che attestino la proprietà dell’immobile, la sua conformità tavolare e catastale, varie licenze edilizie, l’agibilità, l’attestato di prestazione energetica. Siccome fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, verificate assieme che tutti i documenti siano a posto, che non ci siano aggravi sull’immobile (ipoteche, servitù o usufrutti), che non ci siano abusi edilizi o difformità.
  • Non sapere quali sono i punti fondamentali da rispettare per rendere valida una proposta di acquisto o ancor di più come formulare un preliminare / compromesso a RISCHIO ZERO. E senza sapere questi punti, sei sicuro di riuscire a tutelarti al 100%? Quando si acquista casa, la carne al fuoco è davvero molta e siamo certi che l’ultima cosa che vuoi è che vada tutto in fumo.